Vlog del Nomade Digitale

La centrale nucleare della serie Chernobyl

Location serie tv Chernobyl

La serie televisiva Chernobyl, creata da HBO, racconta i dettagli della strage della centrale nucleare di Chernobyl, dove un reattore nucleare RBMK esplose causando una catastrofe e sottoponendo l'Europa intera e buona parte delle nazioni circostanti alle radiazioni.

Le location della serie tv Chernobyl non sono effettivamente nei pressi di Chernobyl o della piccola città di Pripyat. Molte scene della serie, sono state girate in Lituania e una delle location utilizzate è la centrale nucleare di Ignalina che si trova nel nord del paese, vicino al confine con Lettonia e Bielorussia.

 

Location serie tv Chernobyl

La centrale elettrica di Ignalina è molto simile alla location della centrale nucleare di Chernobyl, così il regista ha scelto questo posto per ambientare la reale centrale nucleare. In seguito, lo staff della serie televisiva ha apportato alcuni cambiamenti tramite computer grafica. Altre location della serie tv HBO si trovano a Vilnius nel quartiere Fabijoniškės, dove sono state girate le scene del parco giochi di Pripyat e di alcuni edifici in stile sovietico.

 

Centrale nucleare di Ignalina

Essendo in Lituania, in quarantena per colpa del Coronavirus, ho deciso di dirigermi verso nord per una visita alla centrale nucleare di Ignalina. La quarantena in Lituania non prevede l'obbligo di dimora ma consiglia di non effettuare assembramenti. Quindi non ho infranto alcuna legge andando a visitare la centrale di Ignalina. Avendo così la possibilità di muovermi, ho fatto un viaggio in macchina verso la location di Chernobyl.

La centrale di Ignalina è ormai chiusa e l'ambiente è grigio e spoglio. Si possono ancora vedere i due gruppi di ciminiere utilizzate per l'uscita del vapore acqueo, gli edifici in stile sovietico e la fermata dell'autobus utilizzata in passato dagli operai della centrale nucleare, residenti nella vicina città di Visaginas.

 

Reattore RBMK 1500 in Lituania

La centrale di Ignalina è stata costruita dal 1977 al 1987 e in quest'ultimo anno ha iniziato a erogare energia, coprendo circa il 70% di tutto il fabbisogno della Lituania. Il complesso era formato da due reattori nucleari di tipo RBMK 1500 (i più potenti reattori nucleari sovietici dell'epoca), che erogavano ben 1380 MW di potenza ognuno. Dopo l'incidente di Chernobyl, due reattori vennero depotenziati fino a erogare 1185 MW di potenza ognuno. Inoltre, dopo il didastro di Chernobyl, fu accantonato il progetto che prevedeva la costruzione di un terzo e di un quarto reattore RBMK 1500 per arrivare ad un totale di quattro.

La centrale nucleare lituana ha cessato completamente la produzione di elettricità del 2009 per via di un patto stipulato urante l'annessione della Lituania con l'Unione Europea. Oggi e possibile visitarla dall'esterno, oppure visitare il museo interno con una guida locale da prenotare online sul sito web della centrale nucleare.

Condividi articolo
Pin It
1 1 1 1 1 valutazione 5.00 - 1 voto

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza di navigazione ed i serivizi offerti. I cookie ed il loro utilizzo, gestito secondo la normativa GDPR e spiegato in dettaglio nell'apposita pagina, sono accettati automaticamente se scegli di continuare a navigare questo sito.