Vlog del Nomade Digitale

Chiesa gotica in Lituania

Basilica di Sant'Anna Vilnius

Nel cuore del centro storico di Vilnius, c'è una piccola chiesa in stile gotico, patrimonio dell'UNESCO. Una meravigliosa basilica costruita con mattoni rossi che fece innamorare Napoleone Bonaparte. Passando davanti alla basilica, spicca subito all'occhio l'arco ogivale centrale.

Questa è la basilica di Sant' Anna (in lituano Šv. Onos bažnyčia) ed è un'antica chiesa cattolica romana.

Intorno al XV secolo, nello stesso punto dov'è presente l'attuale basilica si Sant'Anna, sorgeva una chiesa costruita completamente in legno. Questa fu creata per volontà di Anna, l'allora granduchessa della Lituania e prima moglie di Vitoldo il Grande. Nel 1419, però, un incendio distrusse la vecchia chiesa.

Costruzione della basilica di Sant'Anna

Quasi ottant'anni più tardi, una nuova struttura fu creata per conto di Alessandro Jagellone, re di Polonia e granduca di Lituania. La nuova basilica fu costruita rapidamente e richiese soltanto 5 anni di lavoro, iniziò nel 1495 e terminò nel 1500. Stiamo parlando dell'attuale chiesa di Sant'Anna, rimansta quasi invariata fino ai giorni nostri.

Restauro della chiesa di Sant'Anna

Nel 1582, a seguito di un incendio minore, alcune parti della chiesa furono ricostruite. Il progetto di restauro fu finanziato da Mikołaj Radziwiłł e Jerzy Radziwiłł. Durante il XVIII secolo, la basilica di Sant' Anna fu oggetto di un primo intervento atto a rafforzarne le mura e la facciata. Nel XX secolo, la struttura della chiesa fu rinforzata con catene di ferro. L'ultimo intervento di manutenzione è stato eseguito nel 2009, ricostruendo interamente il tetto e restaurando le due guglie laterali.

Architettura gotica

La chiesa è una struttura in stile Gotico Flamboyant, una linea molto popolare intorno al XV secolo. Questo stile è caratterizzato dall'allungamento delle cime degli archi. L'arco ogivale infatti è ben visibile sulla facciata della basilica. Inoltre, gli archi della piccola cattedrale di Sant'Anna, sono disposti a formare la figura di una delle armi medievali lituane più antiche, le Colonne di Gediminas.

Una particolarità è che la basilica è stata costruita con ben 33 tipi diversi di mattoni. In Lituania è molto strano trovare edifici costruiti con pietre naturali come il marmo, poiché nei dintorni non ci sono cave dove poter prelevare il materiale necessario. Per questo, quasi tutti gli edifici di questa piccola repubblica baltica, sono costruiti con diverse varietà di mattoni che possono essere composti da terracotta, da argilla o da altri agglomeranti.

Patrimonio mondiale UNESCO

La basilica di Sant' Anna è un punto di riferimento di vitale importanza per Vilnius e per il suo centro storico. Questo perché, la chiesa gotica, è stata l'edificio che ha permesso a tutto quartiere circostante di rientrare nella lista ufficiale dell'UNESCO. Perciò, la chiesa di Sant' Anna è patrimonio mondiale UNESCO.

La leggenda di Napoleone a Vilnius

Secondo una leggenda molto diffusa in Lituania, nel 1812, mentre Napoleone Bonaparte era in ritorno da Mosca durante la Campagna di Russia, egli si soffermò a guardare la meravigliosa chiesa a Vilnius e, dopo averla accuratamente osservata e ammirata, espresse il desiderio di poterla portare con sé, nel palmo della sua mano, fino a Parigi.

Condividi articolo
Pin It
1 1 1 1 1 valutazione 0.00 - 0 voti

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza di navigazione ed i serivizi offerti. I cookie ed il loro utilizzo, gestito secondo la normativa GDPR e spiegato in dettaglio nell'apposita pagina, sono accettati automaticamente se scegli di continuare a navigare questo sito.