Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

In questo articolo parleremo del sistema di funzionamento candelette Patrol o termo candele utilizzato su Nissan Patrol GR 1, chiamato anche Patrol Y60, motorizzato 2.8 litri turbo diesel (codice motore RD28T).

Purtroppo, sebbene questo fuoristrada sia molto famoso ed utilizzato, è difficile reperire le corrette informazioni di funzionamento dell'impianto originale delle candelette motore RD28T.

Partiamo dal presupposto che, le candelette di un motore diesel, dopo un certo periodo di tempo più o meno lungo, si usurano e non riescono più a riscaldare l'aria a sufficienza, non permettendo così un corretto avviamento del motore, specialmente a freddo.

 

Differenze candelette Patrol

Le candelette Patrol GR 1 hanno un insolito sistema di funzionamento per la gestione dell'accensione e dello spegnimento delle stesse: nel motore sono installati due tipi di candelette suddivise in due gruppi di tre; un'apposito temporizzatore gestisce in modo separato le due file di termo candele Patrol. Entrambi i tipi di candelette sono funzionanti a 6,5 Volt.

Di serie la Nissan utilizza per il Patrol Y60 candelette di marca NGK. Attualmente in commercio si riescono a reperire le NGK CZ-51 e le NGK CX-51.

Analizziamo i due tipi di candelette:

  • Le candelette NGK CZ-51 sono quelle situate nei cilindri numero 1-2-3, ovvero i tre più vicini al radiatore del circuito di raffreddamento del motore. Questo tipo di candelette ha il polo positivo situato nella piccola filettatura in testa ed il polo negativo o massa sul corpo della candeletta. Come si potrà infatti notare, c'è solo una lamina di collegamento elettrico connessa al polo positivo.
    La candeletta è colorata di blu e lunga circa 84 mm.
    In passato Nissan utilizzava la candeletta modello CZ-01, identica come funzionamento alla CZ-51 e differente solo nella sigla di identificazione e nel colore verde.
  • Le candelette NGK CX-51 sono quelle situate nei cilindri numero 4-5-6, ovvero i tre più vicini all'abitacolo. Questo tipo di candelette ha il polo positivo situato nella piccola filettatura in testa ed il polo negativo sulla base di tale filettatura. Come si potrà infatti notare, ci solo due lamine di collegamento elettrico connesse, quella inferiore al polo negativo e quella superiore al polo positivo. Le due lamine sono isolate mediante distanziali o rondelle in bachelite, fornite insieme alla candeletta originale NGK.
    La candeletta è colorata di verde e lunga circa 89 mm.
    In passato Nissan utilizzava la candeletta modello CX-01, identica come funzionamento alla CX-51 e differente solo nella sigla di identificazione e nel colore giallo.

 

candelette patrol y60 ngk

 

Funzionamento candelette Patrol

Il sistema di funzionamento originale prevede l'alimentazione di tutte le candelette del Patrol per un periodo di tempo limitato quando il motore è freddo e la temperatura dell'liquido di raffreddamento non supera un certo limite.

In questa fase, tutte le termo candele del Patrol sono alimentate a 12 Volt, sebbene tutte abbiano un'alimentazione nominale di 6,5 Volt; questo permette un rapido riscaldamento. Questa fase è indicata dall'accensione della spia nel quadro strumenti del cruscotto relativa alle candelette.

In sequito all'avviamento del motore, la centralina provvede ad alimentare le candelette a 6,5 Volt, collegando i due gruppi di tre candelette ciascuno in parallelo. Questa fase permette un rapido riscaldamento del motore ed un'ottima stabilità del numero di giri anche a motore freddo o a temperature fredde.

 

Installazione candelette Patrol

Le candelette originali NGK per Nissan Patrol si installano sulla testata mediante una chiave, preferibilmente a tubo, di 12 mm. In seguito si possono collocare le due lamine di alimentazione, facendo molta attenzione a posizionare correttamente gli isolanti in bachelite e serrando i dadi con una chiave di 8 mm.

 

candelette patrol y60 installazione

 

Quale marca di candelette scegliere

Altra cosa molto importante è la marca delle candelette. Le NGK hanno un costo abbastanza elevato (circa € 30 a candeletta) ma sono le uniche che calzano a pennello.

Ci sono altre marche che producono candelette simili alle NGK ma di tutte quelle che ho provato personalmente, non ne ho mai trovata alcuna che funzionasse a dovere.

Le candelette NGK hanno la parte riscaldante di un diametro visibilmente inferiore al corpo della candeletta, mentre le termo candele di altre marche, hanno la suddetta parte di un diametro superiore e leggermente più lunga. Ciò causa il contatto della parte riscaldante con la testata del motore, causando spesso anche l'accensione della spia relativa alle candelette.

 

candelette patrol y60 di concorrenza